Napoli – Bologna (Lezione 19), è grav….ità

Preambolo. Una lezione speciale sulla gravità. Tutti i corpi, perché dotati di una massa, sono soggetti alla gravità. La gravità viene regolata dalla cosiddetta Legge di gravitazione universale, formulata da Newton. Questa legge afferma che due corpi si attraggono con una forza che è direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse e all’inverso della loro distanza al quadrato. Ne percepiamo l’esistenza in ogni istante della nostra esistenza, dalla prima caduta dal seggiolone fino al giorno in cui il cellulare ci cade dalle mani. Sulla Terra tutto tende a cadere. La gravità ti porta sempre più giù, se non c’è una superficie sulla quale adagiarti dopo una caduta.

Copertina_Nap-BolLa partita. Le partite del Napoli non meritano più alcun commento. E’ tutto impredicibile, il Napoli sembra che possa resistere all’inesorabile attrazione gravitazionale della Terra, inizia con qualche modifica tattica, trova finalmente il miglior Lozano della stagione. Non è il miglior tempo possibile, ma il Napoli sembra essersi destato. C’è anche il gol, arriva dopo una bella azione di Insigne, che taglia tutto il campo con la palla al piede, e permette a Llorente di segnare dopo la ribattuta del portiere. Poi cambia tutto, ancora qualche tentativo per il raddoppio, poi è un incubo, il Napoli si fa bucare due volte, da Skov Olsen e Sansone. In difficoltà sulla propria fascia destra. Non mancano gli errori in fase offensiva, Mertens getta alle ortiche un’occasione unica. E un gol annullato a Llorente non dà nemmeno l’effimera gioia del pareggio.

Conclusioni. Non c’è più speranza. E’ grave. Sembrava che Liverpool avesse sancito la svolta, e invece non è stato così. La gravità ci sta trascinando verso l’oblio. E a complicare il tutto giungono voci su malumori, su nuovi allenatori, su contratti in scadenza, compleanni non festeggiati, cazzi e mazzi. La gravità è inesorabile. Ma bisogna porre rimedio, serve una forza che si opponga alla gravità. E sembra che nello stato attuale non si possa fare nulla. Lo ripeto, non vedo altra soluzione che quella di cambiare guida tecnica, nonostante io continui a pensare che non sia solo colpa dell’allenatore. Ma chi potrebbe essere il sostituto? Potrebbe essere questa incertezza a frenare la scelta definitiva di de Laurentiis, che forse pensa che la gravità si possa ancora gestire. Fermate questa caduta, ma fatelo presto, perché non posso più sopportare questo spreco di energie da parte di una squadra che dovrebbe mangiarsi il Bologna di turno in un sol boccone. Cambiate le leggi fisiche oppure dotateli di un paracadute e poi di un razzo per tornare ad orbitare.

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Napoli – Bologna (Lezione 19), è grav….ità

  1. Pingback: Udinese – Napoli (Lezione 20), la Fisica è morta | La mia sul Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...