Napoli – Inter 2 – 1, siamo primi, siamo i più forti, senza se e senza ma

Soccer: Serie A; Napoli-InterLa partita delle partite. Il match tra due delle tre squadre che guidano la classifica. 90 minuti che possono decidere chi è la prima della classe. Una partita senz’altro non decisiva per le sorti del campionato, ma capace di dare una risposta netta a tifosi e addetti ai lavori. Il Napoli è la squadra più forte del campionato, per gioco, testa e continuità. Ma soprattutto per i risultati e per aver sconfitto una squadra non bella ma efficace e che proprio oggi, negli ultimi minuti, in dieci, ha dimostrato di meritare la posizione in classifica.

Il San Paolo è strapieno. I distinti organizzano una fantastica coreografia per ricordare ancora una volta uno dei compianti figli di Napoli, che un anno fa ci lasciava. Un gigantesco  “Napul’è” compare nei distinti, a presagire il finale di partita. E ad un altro figlio di Napoli, figlio del teatro napoletano, Luca De Filippo, spentosi nelle ultime ore, il San Paolo dedica il minuto di silenzio. Il San Paolo è un calderone infernale che vuole fagocitare gli uomini di Mancini. E si infuoca subito. Ci pensa Higuain. Siamo al primo minuto. Higuain arpiona un pallone in area e si gira in mezzo ai difensori avversari e fa esplodere lo stadio. Lo stadio non ci può credere. E’ già 1-0! Il Napoli preme, occasioni per Hamsik e Callejon. L’Inter si difende, manca ancora molto, e preferisce non sbilanciarsi. L’Inter si fa vedere dalle parti di Reina con Guarin e Perisic. Il Napoli rischia nel finale del tempo, ma la partita si indirizza verso un secondo tempo in scioltezza, secondo giallo per Nagatomo. Inter in 10 per 45 minuti. Mancini si copre e sostituisce Icardi per Telles. Nella seconda frazione, il Napoli riprende i suoi ritmi. Arrivano alla conclusione Higuain, Hamsik e Allan. Nell’Inter entra Biabiany per Guarin. Ma lo stadio esplode ancora. Palla alta, Albiol la ribatte di testa e lancia tra i difensori avversari il Pipita, un carro armato, è inafferrabile, spalla a spalla con i difensori avversari, incrocia di destro, è gol. E’ 2-0! Troppo facile. Gioia immensa. I sogni che si tramutano in realtà. Ma non è finita, quando meno te lo aspetti il calcio ti riporta sulla terra, l’Inter va in gol, Ljajic vince un rimpallo e di sinistro batte Reina. Esce Insigne per El Kaddouri. Il Napoli inizia a calare, un calo psicofisico, è ansia da vittoria? Entrano anche David Lopez per Hamsik, e Jovetic per Perisic. Reina salva su un cross di Biabiany. E Sarri si copre, esce Callejon per Maggio. Higuain può siglare la tripletta, ne salta tre, tira un gran destro che Handanovic butta in angolo. Ma gli ultimi minuti sono da cardiopalma. L’Inter dimostra di essere squadra e in 10 schiaccia il Napoli. Due occasioni per l’Inter, prima di testa Jovetic colpisce il palo alla sinistra di Reina, che rimane immobile. Ci avrà pensato un santo in paradiso. Poco dopo. Ancora un cross dalla destra, palla di testa, Reina devia sul palo. C’è un santo anche sul campo. E’ finita, Reina può esplodere, e così anche lo stadio. Nel lungo dopopartita gli azzurri vanno ad esultare con tutti i tifosi, che cantano: “Un giorno all’improvviso…”.

Non si può non dimenticare e ragionare su quegli ultimi minuti concessi ad un avversario in inferiorità numerica. Va dato merito a questa Inter, non ha perso le speranze e  non agguanta il pareggio per un santo in cielo e uno sul campo. Probabilmente la squadra di Mancini è stata l’unica che ha messo in difficoltà questo Napoli inafferrabile. I due pali nel finale ci dicono che quando serve una mano dall’alto basta aspettarla. Il Napoli non si ferma più. E’ la candidata per lo scudetto. E’ sulla vetta, chi ricorda l’ultima volta? Lì in alto, dopo 25 anni. Che la notte sia serena, perché siamo primi, siamo i più forti, senza se e senza ma!

Su Il Mediano Sport.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La Partita e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Napoli – Inter 2 – 1, siamo primi, siamo i più forti, senza se e senza ma

  1. Pingback: Napoli – Inter 2 – 1, siamo primi, siamo i più forti, senza se e senza ma | Music Stars & Love by Ciro Pinto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...