Napoli – Chievo 0 – 1. Malissimo al San Paolo, ma per fortuna mi sono abbronzato!

Il morale di chi vi scrive è sotto i piedi, ma cercherò di buttare giù due righe su una brutto risultato, che non può non infervorare tifosi e stampa.

Il Napoli, nel suo assetto tattico standard, con un Zuniga in più, parte bene, la squadra guida la partita e si propone spesso. Si guadagna un rigore ma Higuain lo sbaglia. Una buona prestazione, quella del primo tempo, anche se non arrivano i gol. Anche i due a centrocampo si danno da fare, Inler prova qualche volta il cross in profondità, Zuniga tenta qualche accentramento, anche Insigne e Hamsik non dispiacciono. Ma non si segna.

Il secondo tempo è più bruttino, il Napoli prende uno dei suoi soliti gol, ne parlerò dopo, e dopo i cambi le cose non migliorano. Esce Insigne, applaudito dopo una discreta prestazione, escono Callejon e Jorginho che non splendono. Mertens si da un po’ da fare all’inizio, ma poi svanisce, Zapata fa poco ma l’unica palla che ha sulla testa la indirizza bene ma non segna, De Guzman nullo! Alla fine la squadra, un po’ scoraggiata, sembra molle e docile come un agnellino, non aggredisce, sembra quasi senza idee. Buona prestazione di Zuniga, buona arma in fase propositiva, con pecche in fase difensiva, ma non vogliamo più vedere tutta quella serie di finte inconclusive. Quello che secondo alcuni dovrebbe essere il peggior acquisto della Serie A, Koulibaly, disputa la sua ennesima buona partita, per me migliore della difesa. 33 tiri in porta, ma nessun gol.

Vi parlavo del gol. Gli errori sono sempre gli stessi, che palesano anche dei limiti (che su queste pagine avete spesso letto) tecnici individuali e tattici. C’è il problema del centrocampista che deve rincorrere l’avversario. Puntualmente ci troviamo con Inler che passeggia rincorrendo l’avversario, che, come oggi, se non fermato, riesce a darla in mezzo per l’infilata dell’attaccante, dove Albiol ci mette del suo. La stessa passeggiata panoramica di Inler l’abbiamo vista anche altre volte, ricordate il gol di Cassano durante la scorsa stagione al San Paolo? Successe la stessa cosa. A questo si aggiunge una difficoltà in un altro ruolo, il terzino destro. Ogni volta che Maggio si è trovato solo e con la palla per un cross, lo ha sbagliato. Poi c’è Insigne, che sebbene non abbia demeritato, continua a non capire che in alcune situazioni, soprattutto quando non hai la palla tra i piedi, il tiro a giro non va fatto, ma si deve tirare in qualsiasi altro modo, anche di culo, verrà più apprezzato. Dal punto di vista tattico, a volte siamo sbilanciati, infatti in fase offensiva il Napoli si schiera con un 4-2-3-1, che in realtà è come se fosse un 2-4-4, e cioè i 2 terzini salgono fino al centrocampo, e i terzini alti non riescono a dare supporto alla difesa.

Un buon apporto dei tifosi durante la partita, per fortuna Insigne esce tra gli applausi. Non mi sento di condannare i fischi nel finale, sfogo per un risultato negativo, che aggrava ancora di più il rapporto di una parte del tifo con la società (il presidente è stato contestato duramente a fine partita).

Di chi sono le colpe di questa sconfitta? Qualcuno dirà del presidente, altri del mister, altri dei giocatori, altri non sapranno rispondere. Io so che il Napoli, per i valori schierati quest’oggi, dovrebbe vincere col Chievo tranquillamente. E quindi mi chiedo. C’è un problema mentale dei giocatori che non riescono ad imporsi su giocatori di qualità tecniche diverse, che però ci mettono più cazzimma e cinismo? Ci sono dei limiti tattici, e che si dovrebbe approcciare questo tipo di partita in maniera diversa? Molte delle nostre considerazioni lasciano il tempo che trovano, i fatti ci dicono che, nonostante i 33 tiri, la prestazione non è stata tale da portare alla vittoria, contro una squadra di basso livello. Ora ci aspetta la prossima in Europa League e domenica la terza di campionato.

Con l’umore sotto i piedi, ma con un po’ di abbronzatura in più sulla pelle, e con la solita passione per una storia che speriamo tutti non sia finita qui, questa è la mia sul Napoli su lamiasulnapoli.wordpress.com e sport.ilmediano.it.

Questa voce è stata pubblicata in La Partita e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Napoli – Chievo 0 – 1. Malissimo al San Paolo, ma per fortuna mi sono abbronzato!

  1. Claudio ha detto:

    Benitez a casa, che sia tutta colpa sua o no ne possiamo parlare, ma nel calcio funziona così

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...