Inter – Napoli 0 – 0. Ancora non è matematica, sempre per la nostra inabilità con le piccole

Note positive e note negative.

La squadra non ha giocato male, Benitez ha fatto giocare gli avversari cercando di arrivare nella loro area di rimessa e con pochi passaggi (ci è riuscito in qualche occasione), mentre in più fasi del secondo tempo abbiamo premuto l’Inter nella sua area. Ci siamo presi molti rischi, loro avrebbero potuto segnare in più occasioni, ma anche il Napoli più volte è arrivato vicinissimo al gol, con Callejon nel primo tempo, Inler e Higuain nel secondo. Troppo altruismo in alcune occasioni con alcuni nei nostri che avrebbero potuto tirare e invece l’hanno data in mezzo. Manca ancora molto per la quadra, ho visto un incursione da dietro di Palacio nel secondo tempo lasciato libero dai centrocampisti (Inler se non sbaglio), troppe volte gli avversari lasciati nell’1 contro 1, troppe palle alte regalate a Palacio, che le prendeva tutte, troppo lenti i centrocampisti a recuperare sull’uomo che se ne andava alle loro spalle. Higuain e Mertens sotto tono, ma bravi Insigne e Inler. Hamisk entra nel secondo tempo e sembra in forte crescita, un giocatore diverso da quello che abbiamo visto fino ad ora, meno impaurito, più tonico, più propositivo, ma è troppo tardi.

Il risultato è giusto, entrambe le squadre hanno dato il massimo e creato occasioni, l’episodio giusto avrebbe potuto decidere l’incontro a favore di una o dell’altra squadra.

L’infortunio di Higuain non ci voleva in vista della finale di Coppa Italia, ma sembra che sia meno grave di quanto ci si aspettava dopo la reazione dell’argentino. Bello il gesto di Reina, che col lutto al braccio ricorda lo scomparso Tito Villanova.

Ho avuto l’impressione, mai come prima, che per dare maggiore equilibrio alla squadra serva almeno 1 centrocampista di spessore sia difensivo e che di organizzazione di gioco. Servono centrocampisti che riescano a recuperare l’uomo che scappa verso la nostra difesa. La buona prestazione di Inler ha aiutato, ma quando non gira sono dolori.

Sono disappointed perché con più attenzione contro le piccole avremmo avuto qualche punto in più che ci avrebbe permesso di avere, già ora, la sicurezza del terzo posto!

Una settimana per la finale, il Napoli ci sarà (come è sempre stato nelle grandi occasioni) e anche io ci sarò!

Questa voce è stata pubblicata in La Partita, Tattica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Inter – Napoli 0 – 0. Ancora non è matematica, sempre per la nostra inabilità con le piccole

  1. Pingback: La mia sulla stagione. Non poteva mancare | La mia sul Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...