Volete un presidente che ci tiene o uno che non ci tiene?

Il Napoli perde a Parma! All’ambiente, alla squadra e al presidente non può andare giù una sconfitta che conferma l’atavico atteggiamento mentale della squadra contro le piccole, l’immensa difficoltà di una grande (quasi) squadra con grandi giocatori di livello internazione, che ha grosse difficoltà a metterla dentro contro squadre che si difendono in 11 dietro la palla. Questo morbo, di cui la squadra già soffriva con Mazzarri, si è fatto ancora più virulento quest’anno.

Detto ciò, il presidente ci ha abituato a sfuriate, fughe in motorino, paroloni, non è un gentleman quando perde le staffe, e anche questa volta avrebbe dovuto evitare qualsiasi spettacolo che ha avuto come unico risultato quello di fare una brutta figura (o forse no? i media hanno parlato soprattutto del suo gesto e meno della partita), e dare un assist a tutti coloro ai quali il Napoli in quelle posizioni alte di classifica non piace proprio. Non si può approvare quello che ha fatto il presidente, lui che tira la carretta, che comanda la barracca, che dirige la banda non dovrebbe perdere le staffe in quella maniera. La Rai e gli altri media hanno, naturalmente, accentuato i termini dell’accaduto, parlando addirittura di rissa, si era trattato solo di un diverbio, eccessivo senz’altro, e molto ravvicinato.

Però la storia non finisce qui, il presidente, resosi conto del brutto gesto, sul sito del Napoli e su facebook si scusa per l’accaduto e col malcapitato tifoso. Tante altre persone non lo avrebbero fatto. E nelle ultime ore si legge che il tifoso, protagonista del brutto episodio, sembri non accettare le scuse, e probabilmente querelerà il presidente.

Tanti tifosi hanno criticato il presidente, sono quelli che aspettano solo questi assist per rincarare la dose, altri hanno riconosciuto il brutto gesto ma gli hanno dato la loro solidarietà. Storia di un rapporto molto teso con una parte della tifoseria (fortunatamente una minoranza) e pacato con molta della tifoseria che riconosce i suoi meriti, ma che riconosce anche i suoi errori.

Detto ciò, il motivo che mi ha spinto a scrivere queste righe è il bisogno di sapere una volta per tutte cosa vogliamo da questo presidente. Molti tifosi lo accusano di voler fare solo i propri interessi, guadagnare soldi, di fare il pappone, di non investire, di non amare la squadra, ecc. ecc. Però sono gli stessi ai quali questi episodi danno la presunta conferma di quello che pensano del presidente. Ma la reazione del presidente non dovrebbe, invece, darci conferma del fatto che in quel momento lui abbia reagito da tifoso, non chiediamo questo ai giocatori, mister, presidenti? Di essere più vicini ai tifosi, di sentire di più le partite, di essere napoletani. Quindi non dovremmo, pur condannando il gesto, capire che in quei momenti il presidente è come un tifoso qualsiasi che sta accusando per la sconfitta, sia come tifoso che come imprenditore?

Volete un presidente che ci tiene o uno che non ci tiene?

Questa voce è stata pubblicata in Curiosità, Tifo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...